PROJECT TEAM IN CERCA DI CONFERME AL RALLY DEL CASENTINO

NELL’ARETINO, TEATRO DEL TERZO ROUND DELL’INTERNATIONAL RALLY CUP PIRELLI, IMPEGNO PER GLI ALFIERI BELLI-ALBERTINI (MITSUBISHI LANCER EVO X R4) E RUNFOLA-FEDERIGHI (RENAULT CLIO R3)
DAVIDE CRAVIOTTO, INVECE, ASSENTE PER MOTIVI DI LAVORO

Bibbiena (Ar), 4 luglio 2018 – Saranno due gli equipaggi schierati sotto le insegne della Project Team, al via del 38° Rally Internazionale del Casentino, terzo di quattro appuntamenti della prestigiosa International Rally Cup Pirelli, in scena il prossimo fine settimana nell’Aretino.
Al duro esame sui selettivi asfalti toscani, sarà chiamato l’esperto Marco Belli per dare continuità ai risultati sin qui conseguiti. Il pilota emiliano, infatti, sempre al volante della Mitsubishi Lancer Evo X della LB Tecnorally e affiancato dal fido Andrea Albertini, punterà a un piazzamento di rilievo che gli permetta di consolidare, ulteriormente, la leadership provvisoria nel gruppo R4 – N4 – R3D – ProdS4, acquisita in virtù delle due vittorie di categoria già centrate al “Lirenas” e al “Taro”, precedenti round della serie.

Ennesimo esordio stagionale, invece, per l’altro portacolori Marco Runfola. Per affrontare al meglio una gara del tutto inedita, il talentuoso driver siciliano condividerà, nuovamente, l’abitacolo della Renault Clio R3 della SMD Racing con la sua dolce metà Corinne Federighi, tornata a dettargli le note dopo aver ben archiviato ma sul sedile di sinistra, un non poco tribolato San Marino Rally, lo scorso weekend. «Volendo tracciare un primo seppur parziale bilancio della stagione, sin qui ci riteniamo più che soddisfatti – ha precisato Runfola alla vigilia – Essere riusciti a conquistare due piazze d’onore in classe R3C, precedendo anche valenti avversari nonché profondi conoscitori dell’IRCup e conducendo gare caratterizzate da performance pulite e regolari, ci ha dato ulteriore fiducia. A differenza del ‘Taro’, invece, ritengo che il ‘Casentino’ si rivelerà un test ben più gravoso, visto che il tracciato sembrerebbe ancora più tosto e le alte temperature meteo previste, di certo non faciliteranno le cose».

Assente giustificato, invece, Davide Craviotto. Il conduttore ligure, infatti, dopo aver anch’egli debuttato tanto al “Lirenas” quanto al “Taro”, alla guida della Peugeot 208 R2 by Bianchi, per l’occasione non potrà essere della partita. «Purtroppo e seppur a malincuore, non procrastinabili impegni di lavoro mi impediranno di partecipare al ‘Casentino’ – ha sottolineato Craviotto – Dispiace non avere la possibilità di incrementare il bottino di punti, tra IRCup, Trofeo Peugeot e Piston Cup, sin qui cumulato. Detto questo, è confermata, invece, la mia presenza al 34° Rally della Lanterna, valido per la Coppa Italia, con qualche novità».

Andando alla competizione aretina, si entrerà nel vivo venerdì 6 luglio con la disputa della prova spettacolo “Bibbiena”; nella giornata seguente, un programma ancor più fitto contraddistinto dalle rimanenti nove frazioni cronometrate.

FONTE: UFFICIO STAMPA