Ircup Pirelli 2012, svelati i contenuti

“Al Gruppo dell’International Rally Cup piacciono le sfide. In dieci anni di cammino, da quel lontano 2002, abbiamo affrontato e superato ostacoli di ogni tipo, sostenuti dalla presenza, dalla stima e, in molti casi, dall’amicizia vera di tante persone. Piloti, navigatori, team, addetti ai lavori, giornalisti, appassionati hanno decretato, nel tempo, il successo della nostra idea, del nostro modo di concepire, organizzare e vivere i rally. Ed oggi, anche con la Federazione, c’è un rapporto di fattiva collaborazione, tanto che dal 2011 l’Irc è “serie riconosciuta Csai”. Questa lunga premessa per confermare che ci piacciono le sfide. E alla crisi economica e ad una situazione oggettivamente di “stanca”, per motivi vari, del settore rally rispondiamo riaffermando e rilanciando la serie International Rally Cup anche nel 2012”.
Parole e musica di Loriano Norcini, Presidente Irc e anima della serie con Michele Tedaldi e con il gruppo degli Organizzatori “targati” International Rally Cup. Parole alle quali, come sempre, seguono i fatti…
L’International Rally Cup 2012, infatti, si presenta carico di novità interessanti e confermando tutto quello che di buono è stato verificato sul campo. Di gara, ovviamente…
I cambiamenti più evidenti riguardano il calendario delle gare 2012.
Salgono a sei gli appuntamenti Irc Pirelli 2012 (nel 2011 erano cinque) e di questi due rappresentano “new entry” in assoluto. Il rally Prealpi Orobiche – Valli Bergamasche, ad inizio giugno, e il rally Città di Bassano, a fine settembre, sono i due rally di importante blasone che si aggiungono ai confermatissimi rally Valli Piacentine, apertura a fine marzo, rally del Taro, ad inizio maggio, rally del Casentino, a metà luglio e rally Valli Cuneesi a fine agosto.
Sei gare che vanno a coprire aree ad alta “densità” rallistica, in partecipazione e passione. Sei rally Internazionali di grande fascino e prestigio.
Conferme importanti sono la partnership con Pirelli, prestigioso marchio che rimane affiancato, anche nel logo, alla serie Irc ma soprattutto rimane inalterato il montepremi, il ricco montepremi.
Non è stato facile, ma alla fine, anche per il 2012, sarà di oltre 200mila euro il tesoretto che Irc mette a disposizione dei migliori, sia nella Assoluta che nelle classifiche di classe.
Con la grande novità che, oltre al premio in denaro, l’equipaggio vincitore della classe R3C prenderà parte, gratuitamente, al rally di Sanremo 2012 con una Peugeot 207 Super 2000, messa a disposizione da Twister Corse, mentre il primo della classe R2B Trofeo Twingo sarà al via della stessa gara con una Renault New Clio R3C, offerta da Gima Autosport.
La vetrina Irc Pirelli trova importanti “espositori” anche tra le Case, con i Trofei Promozionali.
Il Trofeo Renault Rally Clio R3 vivrà di nuovo all’interno della serie, con premi di sicuro interesse, così come il Trofeo Twingo R2 Gordini e poi ancora il Corri Con Clio.
Anche Peugeot Italia ha scelto Irc per il Peugeot Competition Top 207 R3T 2012, che si articolerà sulle sei gare della serie.
Presente anche Citroen con il Citroen Racing Trophy Italia, che però sarà presente, con il suo variegato calendario, solo al rally del Casentino.
Il settore Comunicazione vede confermata la sua struttura e le proposte, per una capillare diffusione mediatica dell’International Rally Cup.
Televisione, con la trasmissione “dedicata” e realizzata dal team Videorace, qualche finestra sulle televisioni generaliste e una forte presenza sulle tv locali; stampa specializzata, dove aumentano gli spazi Irc; la rivista “Irc magazine” che state sfogliando, in uscita ad ogni gara e caratteristica unica e peculiare della serie (nessun altro campionato può vantare un suo “giornale”…); presenza sul Web, con un sito Internet che verrà “ristrutturato” e reso sempre più dinamico, aggiornato e accattivante.
Insomma, che dire … Gli ingredienti che i “cuochi” Irc hanno messo in pentola sono tanti e appetitosi. E aspettano campioni e sfidanti affamati di gloria, sport, agonismo e divertimento. A cominciare dal 25° rally Valli Piacentine.
Buon rally a tutti.

Leo Todisco Grande

Send a Comment