IRC 2016: IL 23° RALLY TARO CON IMPORTANTI NOVITA’

IL 23° RALLY INTERNAZIONALE DEL TARO (30 APRILE – 1 MAGGIO) APRE LE ISCRIZIONI.
IMPORTANTI NOVITA’ NELLA GARA DI APERTURA DELL’INTERNATIONAL RALLY CUP PIRELLI

L’apertura delle iscrizioni del 23° rally Internazionale del Taro è il primo atto ufficiale della nuova stagione dell’International Rally Cup che, nel 2016, si accinge a mettere in scena la sua edizione numero quindici.
Le iscrizioni saranno aperte fino a sabato 23 aprile compreso, mentre una settimana dopo, il 30 aprile e 1 maggio, andrà in scena la gara.
Il rally Internazionale del Taro, oltre che per l’Irc, sarà valido per il Trofeo “Parmigiano Reggiano” e, nella stessa giornata, si correrà anche il Rally Nazionale del Taro, con chilometraggio ridotto, per i concorrenti in lizza per la Coppa Italia Zona 2 – Centro.
Sulle speciali dell’Appennino Parmense, si inaugurerà anche la nuova struttura del campionato International Rally Cup 2016, che si articolerà su tre gare, con il “Taro” seguito dal rally del Casentino (15/16 luglio) e dal rally Valli Cuneesi (2/3 settembre).

MICHELE TEDALDI: “RALLY DEL TARO 2106 CON IMPORTANTI NOVITA’: BEN 143 KM DI SPECIALI”
E’ Michele Tedaldi, animatore della scuderia San Michele, a descrivere in sintesi le novità del rally del Taro 2016: “Il via della vettura numero 1 sarà dato sabato 30 aprile alle ore 15,30 dalla pedana allestita in Largo Roma a Borgo Val di Taro, mentre l’arrivo della prima frazione di gara è previsto per le ore 22,53 a Bedonia dopo aver effettuato quattro prove speciali: prima novità la struttura della prima giornata, con i due passaggi sulla allungata “Montevacà” (Km 20,46), che partirà dal centro di Bedonia, inframezzati dai due passaggi sulla Bardi (Km 8,63). Lungo riordino notturno e poi la domenica ripartenza alle 7,30 per la disputa delle restanti sei speciali, che comprendono tre passaggi su “Folta” (Km 23,98) e tre sulla “Tornolo” (Km 4,43), per un totale di chilometri cronometrati che supera la ragguardevole quota di 143 complessivi. Arrivo finale in programma a Bedonia alle ore 17.18”.
La scorsa edizione fu vinta dall’equipaggio Corrado Fontana-Nicola Arena su Hyundai I20 Wrc davanti a Felice Re- Mara Bariani su Citroen DS3 Wrc e Luca Ambrosoli-Corrado Viviani su Citroen C4 Wrc.
Nella Gara Nazionale vinsero Zanni-Incerti su Renault Clio davanti a Castagnoli-Guglielmetti su Peugeot 106 e a Leonardi-Spagnoli su Renault Clio.

LORIANO NORCINI : “L’IRC COMPIE QUINDICI ANNI: DI PASSIONE E DI SUCCESSI”.
Una storia lunga tre lustri, quella dell’International Rally Cup, nel corso della quale l’Irc è cresciuta come serie e si è consolidata nel gradimento, nella considerazione e nella frequentazione da parte di tanti equipaggi.
“Da quelli con le affascinanti e spettacolari World Rally Car – spiega Loriano Norcini, Coordinatore Irc – e con le competitive R5 e Super 2000, fino ai funambolici piloti degli agguerriti Trofei monomarca, in particolare Renault, presenza ormai affezionata all’Irc, e a quelli delle vetture “piccoline”, tenute però in grande considerazione dal gruppo di lavoro Irc. Un successo, quello della nostra serie, che ha trovato partner entusiasti e convinti in Pirelli e Panta carburanti, che affiancano ancora una volta, il campionato Irc. Che non distribuisce ulteriori titoli tricolori, già peraltro molto numerosi nelle serie “ufficiali”, ma offre gare di notevole spessore tecnico e agonistico, percorsi di importante contenuto in chilometri di prova speciale, un ambiente sportivamente accogliente e, particolare non trascurabile, un ricco montepremi in denaro, frazionato su tutte le classi Irc, che non si trova in altri campionati”.

LE NOVITA’ REGOLAMENTARI IRC PIRELLI 2016
Tre gare a calendario, con coefficienti a salire e nessuno scarto di punteggi: questa è la novità più rilevante della serie Irc 2016. Il rally del Taro, apertura stagionale avrà il coefficiente 1, il rally del Casentino avrà il coeff. 1,5 mentre il rally Valli Cuneesi godrà di un coeff.2,5. Confermati il Bonus-partenza e il sistema di punteggio-gara.
Confermata anche la Power Stage, punti ai primi tre per ogni Raggruppamento di classi, che verranno sommati per tutte le gare, senza scarti, ai punti della classifica campionato Irc Pirelli 2015.

MONTEPREMI DI 200MILA EURO E NUOVE CLASSI IRC
E’ ancora una volta di portata notevole il montepremi dell’Irc Pirelli, soprattutto in rapporto al fatto che si gioca nell’arco ristretto di tre gare.
Per il podio assoluto saranno di 30mila, 20mila e 10mila Euro i premi finali, nell’ordine, mentre al navigatore primo classificato andrà l’artistico premio del Trofeo intitolato a Flavio Guglielmini.
Novità anche nella composizione delle varie classi Irc, con importanti premi “dedicati”, tra le quali spicca la separazione tra le vetture R5 e le Super 2000, ciascuna con proprio montepremi.
Confermata la presenza del campionato Forze di Polizia.
Renault Italia e Sport Team Equipment confermano la presenza all’interno dell’International Rally Cup con tre “monomarca” di prestigio. Premi-gara in denaro andranno ai migliori del Trofeo Renault R3 Irc, del Trofeo Twingo R2 Irc e del Corri con Clio in ognuno dei tre appuntamenti International Rally Cup.
Premi che ovviamente sono cumulabili con quelli messi in palio, a fine stagione, dall’Irc.