IRC 2015: AL 22° RALLY DELLE VALLI CUNEESI E’ LUCA ROSSETTI (SKODA FABIA R5) L’UOMO DA BATTERE NELL’ASSOLUTA

AL 22° RALLY DELLE VALLI CUNEESI (2/3 SETTEMBRE) VA IN SCENA L’ULTIMO ATTO DELL’INTERNATIONAL RALLY CUP PIRELLI 2016.
LUCA ROSSETTI (SKODA FABIA R5) L’UOMO DA BATTERE NELL’ASSOLUTA.
FORFAIT DELL’ULTIMA ORA DI MANUEL SOSSELLA (FORD FIESTA WRC) PER PROBLEMI FAMILIARI.
IN TRENTANOVE ANCORA IN LOTTA PER I TITOLI NELLE VARIE CLASSI IRC E NEI TROFEI RENAULT.

Dronero (Cn). Dunque ci siamo. L’edizione numero 15 dell’International Rally Cup gommata Pirelli si appresta a vivere l’atto finale, con una edizione a coefficiente 2,5 del rally delle Valli Cuneesi, una “classica” ormai dell’Irc. Al rally Valli Cuneesi si arriva con un Luca Rossetti (Skoda Fabia R5) dominatore assoluto della classifica Irc Pirelli. Il suo vantaggio sul primo degli inseguitori, Alessandro Re (Citroen Ds3 WRC), è di quasi 50 punti, e un gruppetto di altri inseguitori, composto da Elwis Chentre e Rudy Michelini, con le Ford Fiesta WRC, e Felice Re (Ford Focus WRC) è poco lontano. Qualche possibilità matematica anche per Giuseppe Freguglia (Ford Fiesta R5). Nel terzo e conclusivo impegno Irc 2016, sono in palio, per il primo posto ben 125 punti. E altri 12,5 punti per il migliore della Power Stage. Sarà uno spettacolo da non perdere.
Uno spettacolo al quale mancheranno, per cause di forza maggiore, Manuel Sossella, costretto al forfait dell’ultima ora da problemi familiari, mentre Corrado Fontana, vista l’impossibilità di difendere il titolo, per i due ritiri nelle gare precedenti, ha preferito saltare l’appuntamento, anche per rimettere al meglio la Hyundai i20 WRC, danneggiata al rally del Casentino, in vista del rally di casa di fine ottobre. Assente anche Tonino Di Cosimo, che pure si era rilanciato nella classifica assoluta con l’ottimo piazzamento al Casentino.
In lotta per i v ari titoli nelle classi Irc e nei Trofei Renault, al rally Valli Cuneesi, ben trentanove equipaggi iscritti alla serie.

IN CENTO AL VIA AL RALLY VALLI CUNEESI – PIETRA DI BAGNOLO
Sono 100 gli equipaggi in gara il 2-3 settembre nel 22° rally internazionale delle Valli Cuneesi e il 23° rally nazionale della Pietra di Bagnolo, di nuovo accorpati in un’unica data, nei giorni 1-2-3 settembre, come già sperimentato con successo l’anno scorso: 60 di cui 39 iscritti al campionato Irc, partecipano all’internazionale “Valli Cuneesi”, 40 al nazionale Bagnolo, stesso percorso ma formato ridotto.
Partenza da piazza Manuel, Dronero, venerdì 2 settembre, intorno alle 17; a seguire le prime due prove sul Montoso, col fascino delle notturne. Il giorno dopo le restanti prove speciali, con arrivi in pedana nel pomeriggio di sabato 3, prima il Bagnolo (intorno alle 16), poi il Valli Cuneesi (alle 19 circa). Feste in piazza a ingresso gratuito nelle sere del 1° settembre a Dronero , col talent “Zenzero”, e il 2 a Bagnolo.
Il rally Valli Cuneesi Memorial Johnny Cornaglia è la finalissima dell’International Rally Cup Pirelli 2016, circuito quest’anno articolato su tre gare che a Dronero consacrerà i campioni della serie, assegnando il ricco montepremi in denaro, globalmente di oltre 200mila euro. I giochi sono ancora apertissimi. Un bel lotto di contendenti darà spettacolo, in ogni classe. Novità di quest’anno, il Valli Cuneesi è contemporaneamente anche la finalissima 1a Zona (nord) della Coppa Italia Aci Sport, serie articolata su 5 eventi.
La gara sarà articolata su 8 prove speciali (Montoso, Montemale, Madonna del Colletto, Valmala, ognuna da ripetere), con 138 km di tratti cronometrati, su un percorso globale di 490 km.
Il rally della Pietra di Bagnolo si disputerà invece su 6 ps (le stesse, esclusa l’ultima, Valmala), con 80 km cronometrati, su un percorso complessivo di 272 km. Due distinte gare in una, in competizione sullo stesso ampio scenario: le vallate occitane del Cuneese attorno al Monviso, Val Pellice, valli Infernotto e Po, fino alla Valle Gesso, transitando per Val Bronda, Saluzzese, le valli Varaita, Maira, Grana, Stura.
Quartier generale a Dronero (Cn), con un particolare coinvolgimento della cittadina di Bagnolo (Cn).
Il preludio sportivo, giovedì 1° settembre, fra le 10 e le 18, con un secondo giro di ricognizioni autorizzate sul percorso, e la consegna dei numeri di gara (ore 18-19 hotel Draconerium).
Gran festa in piazza la sera stessa (a ingresso libero), a partire dalle 20,30, con la finale provinciale di “Zenzero – il tour dei talenti”, ideato e presentato da Andrea Capponetto. Sul palco, i 20 migliori perfomer emersi lungo le varie tappe del concorso itinerante, versione live dell’omonimo programma per artisti emergenti del mercoledì sera su Trs radio. Una sfida di tecnica e originalità, dove sarà sì premiante il valore dell’esibizione, in una delle tre categorie, canto, ballo, performance, ma anche la capacità di infiammare il pubblico, che col suo applauso potrà contribuire alla valutazione finale. In palio un montepremi di oltre 1000 euro.
Venerdì 2 settembre le preliminari verifiche, sportive (ore 9-12,30 Officina Acchiardo SP Dronero-Caraglio) e tecniche (9.30-13.30, Dronero Piazza Martiri). Lo shakedown, il facoltativo test pregara, è fissato per venerdì 2 ore 10-12.30 e 13.30-16 su un tratto di circa 3 km ricavato in Comune di Roccabruna.

LE NOVITA’ REGOLAMENTARI IRC PIRELLI 2016
Tre gare a calendario, con coefficienti a salire e nessuno scarto di punteggi: questa è la novità più rilevante della serie Irc 2016. Il rally del Taro, apertura stagionale avrà il coefficiente 1, il rally del Casentino avrà il coeff. 1,5 mentre il rally Valli Cuneesi godrà di un coeff.2,5. Confermati il Bonus-partenza e il sistema di punteggio-gara.
Confermata anche la Power Stage, punti ai primi tre per ogni Raggruppamento di classi, che verranno sommati per tutte le gare, senza scarti, ai punti della classifica campionato Irc Pirelli 2015.