DIRETTA WEB – 24° Rally del Taro 2017


Il momento della festa del podio…


Le interviste al termine della gara.


Il video riassuntivo della giornata di gara (Motoring Rally News):


Ultima prova sospesa in seguito all’uscita di Ciava.


Con un’ora di ritardo rispetto alla tabella di marcia gli equipaggi si preparano per affrontare l’ultimo giro di prove. Al contrario di ieri, oggi la giornata è calda e le prove sono completamente asciutte.

In assistenza abbiamo scambiato qualche parola con i piloti dopo la PS7:

E alcune interviste al… Femminile!


Rispetto all’orario indicato sulla tabella tempi e distanze, l’ultimo giro di prove è stato posticipato di un’ora. Le auto usciranno quindi dal riordino di Bedonia dalle ore 15.22.


PS6 e PS7.

Primo tempo di Luca Rossetti, seguito da Alessandro Re (+2.8) e “Ciava” (+3.0).

Il secondo passaggio di “Tornolo” si conclude in 02,51.5 da “Ciava”, subito dietro Dal Ponte (+0.4) e Pedersoli (+0.6).


ONBOARD CAMERA della PS5 “Tornolo”.


Aspettando il prossimo passaggio sulle due prove speciali in programma questo è il pubblico sulla “Folta”.


Il saluto di Corrado Viviani e Luca Ambrosoli a Loriano Norcini, coordinatore del campionato IRC:


Alcune interviste al riordino dopo la PS5 “Tornolo”



PS4 e PS5.
La PS4 Folta per il 95% é asciutta con una temperatura minima di 6,5 gradi.
La prima vettura entrerà in prova alle ore 8:39.
Il primo tempo sulla PS4 “Folta” di 23,98km è di Luca Rossetti (14’26.5). Lo seguono Andrea Dal Ponte con un ritardo di 2 secondi e Alessandro Re con 5.2 secondi di ritardo sul primo.

La “corta” Tornolo presenta dei tratti scivolosi con una temperatura esterna di 9 gradi.
Il passaggio del primo concorrente è previsto alle ore 9:28.
Il miglior tempo sulla PS5 è di “Ciava” che ha percorso i 4.43km in 2’51.6. Alle sue spalle Andrea Dal Ponte (+0.1) e Luca Pedersoli (+0.9).

Prima di uscire dall’assistenza mattutina abbiamo scambiato due parole con alcuni piloti sulle prove svolte ieri:



Prima tappa.
Con l’arrivo dei concorrenti al riordino “notturno” di Bedonia si sta concludendo la prima giornata del Rally del Taro 2017: 3 le prove speciali disputate e 49,55 i km percorsi.

Dopo la terza prova speciale al comando troviamo Luca Rossetti seguito da Andrea Crugnola (+16.1), “Ciava” (+20.6), Luca Pedersoli (+26.3) e Corrado Pinzano (+37.3).

Rossetti: “Gara come sempre impegnativa per le condizioni meteo. La prima ps bagnata, la seconda umida e “sporca”. Nel complesso molto soddisfatto e adesso possiamo andare a dormire rilassati.”
Crugnola: “Sono molto contento dei miei tempi, peccato per i 10 secondi pagati perchè ho impiegato troppo tempo a scegliere gli pneumatici. La gara è ancora lunga è c’è tempo per migliorare.”
Ciava: “Sono stato troppo cauto nella terza prova.”
Alesandro Re: “Un sensore del freno a mano mi ha disturbato per tutta la gara. Userò la tappa di domani come un test a grandezza naturale.”


PS3.
L’ultima prova speciale in programma oggi è partita con circa 30 minuti di ritardo.
Prova vinta da Luca Rossetti che consolida la prima posizione assoluta in classifica generale.
Alle sue spalle, nella PS3 “Montevacà”, Luca Pedersoli e Andrea Crugnola.


Alcune interviste dopo la PS2 “BARDI” al riordino:


PS1 e PS2.
L’equipaggio Cresci – Ciabatti non parte causa rottura del cambio durante lo shakedown.
Andrea Crugnola vince la prima prova speciale percorrendola in 13’47.8 ma lo troviamo in terza posizione assoluta in seguito a una penalità di 10 secondi data per il ritardo in uscita dal parco assistenza. Seconda posizione per Luca Rossetti (13’50.5) seguito da “CIAVA” (13’53.1).
Nel frattempo l’asfalto della prova speciale “Bardi” si asciuga e il primo tempo viene segnato da Luca Rossetti (5’48.1) seguito da Andrea Crugnola (5’48.2) e Andrea Dal Ponte (5’50.0).

Dopo le due prove speciali troviamo Luca Rossetti, “Ciava” (+6.0) e Andrea Crugnola (+7.4).

Un passaggio all’inversione di Bardi:


Info Meteo alle ore 13:05
Come da previsioni il clima è completamente cambiato e sulla prova speciale Montevacá in questo momento sta grandinando!

La Prova1 è 100% bagnata e attualmente continua a piovere.
Il tratto centrale con sottobosco è molto scivoloso. Sono presenti alcuni scoli d’acqua importanti.

La ps2 attualmente risulta umida nella parte centrale ma aumenta il rischio pioggia.


Alcuni scatti dallo Shakedown:


PROGRAMMA SABATO 20 MAGGIO.
Termine shakedown ore 12:00.
Alle ore 14:20 partirà effettivamente la gara con il CO 0 direttamente in uscita dal parco assistenza a Borgo Val di Taro. Le prove speciali in programma oggi saranno tre: “Montevacà 1” alle ore 14:50, “Bardi” alle ore 15:49 e, dopo il riordino a Bardi e l’assistenza a Borgo Val di Taro, si ripercorrerà la “Montevacà” alle ore 19:00.
SITUAZIONE METEO ALLA PARTENZA.
Per il momento il cielo è sereno tra la prima e la seconda prova speciale è prevista pioggia e temporali.


I VERIFICATI
Nel Rally Internazionale non hanno verificato due equipaggi: TONINO DI COSIMO con Paolo Francescucci su Skoda Fabia R5 e FABIO BATTILANI con Nicolò Salgaro su Peugeot 208 R2B.
Per il Rally Nazionale tutti i concorrenti hanno verificato.


Un buongiorno da Bedonia, il centro del Rally del Taro!
Alle ore 9:00 si parte con lo shakedown che permetterà agli equipaggi di provare le auto in “assetto gara” su un tratto di strada che parte proprio dal paese di Bedonia.


Durante le verifiche abbiamo scambiato due parole con alcuni piloti iscritti al campionato IRC…

Luca Pedersoli
“Questa è la mia prima esperienza al Rally del Taro e non faccio fatica a dire di aver scoperto prove speciali tanto belle quanto difficili. La mia voglia di passare ad una WRC 1600 è fortissima, ma, per una questione di costi, per ora continuo con la Citroen C4 2000.”

Andrea Crugnola
“Nel 2013, nella mia prima e unica espertienza al Taro, il mio rally si concluse sulla seconda prova per un problema meccanico e tuttavia la bellezza delle prove mi ha conquistato. Come sempre e come tutti anch’io parto per vincere, ma so bene che sarà difficile farlo”.

Luca Rossetti
“Un anno fa venni a correre qui quasi per caso: fu una combinazione particolarmente felice e sono contento di esserci anche questa volta. Come sempre mi impegnerò al massimo per ottenere un risultato importante”.

Roberto Cresci
“Sono alla 13^ presenza al Rally del Taro e partirò con l’obiettivo di migliorare il risultato ottenuto al Lirenas quindi punto ad entrare nella top five per poi affondare il colpo al Casentino”.

Felice Re
“Il mio quinto Rally del Taro lo affronterò con una nuova Fiesta WRC: l’auto è particolarmente competitiva, ma dovrei conoscerla meglio per sfruttarla appieno. Vincere? Sarebbe bellissimo, ma so che sarà difficilissimo”.

Luca Ambrosoli
“Con questa saranno almeno una dozzina le mie presenze al Taro e non mi sorprende l’ottimo gradimento che molti mostrano nei confronti della gara. Il segreto di questo appuntamento non è tanto…segreto: a fare innamorare è la bellezza delle prove speciali”


Con le verifiche sportive e tecniche svolte a Bedonia si comincia il Rally del Taro 2017!

Ecco alcune foto: